• Chiara Monaco

Film per conoscere Taiwan - #2 Eat drink man woman

Il cinema di Taiwan è strettamente legato alla sua storia. Nato all'inizio del '900, ha continuato a raccontare sino a oggi i cambiamenti politici che si sono succeduti sull'isola: l'occupazione giapponese e le rivolte aborigene, il ritorno sotto la Repubblica di Cina e l'incidente del 228, la legge marziale e la democratizzazione del paese.

Il cinema di Taiwan racconta anche della cultura del suo popolo: il cibo, la musica, le leggende popolari, l'amore, il potere, l'ammirazione per la natura. Tutto questo è stato raccontato da registi come Hou Hsiao Hsien, Edward Yang, Ang Lee, Wei Tesheng e molti altri, ognuno dal suo personale punto di vista.


Con questa rubrica abbiamo voluto consigliarvi 12 film taiwanesi, che vi aiuteranno a comprendere meglio la realtà dell'isola in tutte le sue sfaccettature. I verranno presentati dal meno al più recente e molti di essi hanno vinto dei premi al festival del cinema di Taiwan (il Golden Horse Film Festival). Dato che molti di essi non hanno un titolo italiano ufficiale, abbiamo riportando inizialmente il titolo in inglese e sotto la traduzione italiana.


#2 Eat drink man woman (1994)

Titolo italiano: Mangiare bere uomo donna

Titolo originale: yǐn shí nán nǚ 飲食男女

Regista: Ang Lee 李安

Genere: commedia, drammatico

Riconoscimenti: nominato all'oscar come miglior film straniero nel 1994


Trama: Il signor Chu, vedovo e chef di indubbia fama, vive in una grande casa a Taipei con le sue tre figlie non ancora sposate: Jia-Jen, un'insegnante di chimica convertita al Cristianesimo; Jia-Chien, una dirigente per una compagnia aerea; e Jia-Ning, una studentessa che lavora anche in un fast food. La vita nella casa ruota intorno all'abitudine di un cena raffinata ogni domenica e le vite sentimentali dei membri della famiglia.


Perché vederlo: Il titolo mangiare bere uomo donna si riferisce ai bisogni primari dell'uomo: il nutrimento e il sesso. Nel film il bere e il mangiare accompagnano le relazioni sentimentali, e più in generali le relazioni umane tra i personaggi. In particolare la cena domenicale, il momento di riunione per la famiglia, diventa il teatro di grandi rivelazioni che sconvolgono i fondamenti della famiglia tradizionale confuciana, rappresentata in primo luogo dal signor Chu. La difficoltà di questo padre di relazionarsi con le figlie, ognuna delle quali vuole andare per la sua strada rappresenta il cuore della pellicola. Il film è anche un grande tributo alla tradizione culinaria taiwanese, mostrandoci la bellezza sia dell'atto del cucinare sia del prodotto finito.

Trailer ufficiale


Approfondimento sul regista Ang Lee


164 visualizzazioni

© 2019 by ViviAmoTaiwan

ViviAmoTaiwan, la pagina d’informazione per la comunita’ Italiana