Come sposarsi con un taiwanese in Italia?


Un italiano/a incontra una/un taiwanese... e sboccia l'amore. Si sta bene insieme, magari per alcuni anni, finché un giorno arriva la fatidica proposta... che oltre a coronare il vostro sogno di amore finalmente permetterà al vostro partner taiwanese di risiedere finalmente in Italia senza lo spauracchio della scadenza del visto (o viceversa, permettere a voi italiano di trasferirsi stabilmente a Taiwan).


Quindi avete deciso di sposarvi... e adesso? Che documenti bisogna preparare?

Ecco questa piccola guida per gli italiani su come sposare un taiwanese in Italia.


NB. Recentemente la procedura è cambiata per quanto riguarda la parte taiwanese. Abbiamo quindi aggiornato l'articolo riportando utili link di riferimento.



Cosa deve preparare il partner taiwanese


Il partner taiwanese, prima di recarsi in Italia, deve procurarsi a Taiwan:


  • atto di nascita (birth certificate, 出生明)

  • affidavit di stato celibe (affidavit to single status, 單身事實宣誓書)

  • estratto di stato di famiglia (household registration certificate, 戶籍謄本 ), altrimenti chiamato "certificato di residenza"


L'atto di nascita si ottiene all'agenzia della residenza (Residents agency 戶政事務所) del comune dove il partner taiwanese risiede. Bisogna procurarsi la copia in lingua cinese.

L'estratto di stato di famiglia si ottiene anch'esso all'agenzia della residenza, dove è possibile richiedere la copia in inglese (che ha validità di tre mesi). Il documento dovrà essere poi autenticato da un Pubblico notaio, il quale potrà così rilasciare la copia in inglese dell'affidavit di stato celibe (anch'essa valida tre mesi).


Le copie dei tre documenti devono essere originali e devono essere autenticate da un Pubblico Notaio delegato dal Ministero degli affari Esteri Taiwanese e riconosciuto dall’Ufficio Italiano a Taipei (lista)


Una volta ottenuti i documenti autenticati, il partner taiwanese dovrà portarli all' Ufficio Italiano di Promozione Economica, Commerciale e Culturale a Taipei per la loro traduzione e la legalizzazione; così facendo i suddetti documenti avranno la  validità di "Nulla osta " in Italia e potranno essere presentati in Comune sia per contrarre matrimonio sia per unioni civili, ecc.


Da ricordare che è sempre meglio chiedere al comune italiano dove avverrà il matrimonio se serviranno altri documenti oltre a quelli citati



La procedura in cinese è spiegata in dettaglio qui: Ufficio Italiano a Taipei (stato civile)

La procedura in cinese è spiegata in dettaglio qui: 在義大利辦理結婚登記的文件

La procedura di autenticazione, legalizzazione e traduzione dei documenti è spiegata qui


Qui sotto riportiamo per completezza la VECCHIA PROCEDURA. Non costituisce alternativa alla NUOVA PROCEDURA (vedi sopra)

Una volta in possesso dei tre documenti, il partner taiwanese dovrà recarsi di persona all'Ufficio di Rappresentanza di Taipei in Italia 駐義大利台北代表處 di Roma. L'ufficio ritirerà tali documenti oltre ad una copia del passaporto e in circa 5 giorni lavorativi rilascerà il nulla osta. 

Il nulla osta è un documento che attesta che non esiste nessun impedimento affinché il cittadino taiwanese sposi un cittadino italiano. Esso contiene inoltre i dati anagrafici del cittadino taiwanese (che devono essere corretti, pena la non validità del documento). Essendo redatto dall'ufficio di Taipei in Italia, il documento è in italiano. Il documento ha una validità di 3 mesi. 

Il nulla osta dovrà essere poi legalizzato dalla questura (che sia della vostra regione regione o della questura romana è lo stesso). La legalizzazione attesta che il documento rilasciato dall'ambasciata straniera è autentico. Il documento legalizzato può essere ritirato il giorno stesso o alcuni giorni dopo, a seconda dell'ufficio. 


Cosa deve preparare il partner italiano


Qui bisogna precisare che comuni italiani diversi potrebbero richiedere dei documenti in più da presentare. Quindi la cosa migliore è contattare il comune si svolgerà il matrimonio per chiedere quali documenti servono.


In generale sono necessari:

  • l'atto di nascita

  • il certificato contestuale che comprende stato libero, residenza e cittadinanza

L'atto di nascita è fornito dal comune dove si è nati. Poniamo caso che siete nati a Venezia ma risiedete a Milano (dove volete sposarvi), il comune di Milano chiederà al comune di Venezia di spedirgli questi documenti . Se volete evitare le attese burocratiche, è consigliabile recarsi al comune di nascita di persona.

Il secondo certificato invece viene fornito dal comune di residenza. Se il comune di nascita e quello di residenza sono gli stessi, il vostro comune recupererà tutti i documenti necessari.


Fare la richiesta di celebrazione per matrimonio civile


Il partner taiwanese (con atto di nascita, affidavit, estratto di stato di famiglia e passaporto) e il partner italiano (con atto di nascita, certificato di stato civile e documento di identità) possono ora prendere appuntamento presso l'Ufficio di Stato Civile del comune per la richiesta di celebrazione, altrimenti chiamata consenso di matrimonio. La richiesta di celebrazione è bene farla almeno 30 giorni prima della data scelta.

Il giorno del consenso i futuri sposi dovranno presentare davanti all'ufficiale di stato civile i documenti precedentemente citati. Essi servono a verificare le generalità degli sposi e che non ci siano ostacoli al matrimonio (quindi entrambi i partner devono essere celibi o aver concluso eventuali processi di divorzio).

In sede comunale gli sposi dovranno compilare altre carte quali il modulo identificativo per la richiesta di pubblicazioni, l'accordo sul regime patrimoniale, il modulo di prenotazione della sala in una determinata data ecc.


Qualora l'Ufficio del comune abbia dei dubbi sulla validità dei documenti presentati dal partner taiwanese, l'Ufficio di Rappresentanza di Taipei in Italia 駐義大利台北代表處 è sempre disponibile per chiarimenti.


Se il partner taiwanese non conosce la lingua italiana, probabilmente sarà necessaria la presenza di un interprete. In questo caso egli dovrà recarsi con voi il giorno dell'appuntamento per il consenso munito di carta di identità. L'interprete dovrà assistere il partner taiwanese sia il giorno del consenso sia il giorno del matrimonio. Non può trattarsi né dello sposo né di uno dei testimoni.


Ancora una volta bisogna controllare se il comune da voi scelto richiede documenti ulteriori.


Pubblicazioni e cerimonia


Questa pare è identica ai matrimoni tra italiani. Una volta firmato il consenso matrimoniale, il comune procede alle pubblicazioni di matrimonio. Le pubblicazioni (l'annuncio del vostro matrimonio) sono esposte sulla bacheca comunale (virtuale o meno) per 8 giorni. Alla scadenza di tale periodo, se nessuno ha presentato opposizione, il matrimonio potrà essere celebrato nella data fissata (che non deve superare 180 giorni dalla data delle pubblicazioni).

Non dimenticate di mandare al comune le carte di identità dei testimoni, i quali dovranno presentarsi mezzora prima della cerimonia in comune per il riconoscimento.


Finita la parte burocratica, potete finalmente concentravi sulla vostra cerimonia di matrimonio!!!



© 2019 by ViviAmoTaiwan

ViviAmoTaiwan, la pagina d’informazione per la comunita’ Italiana a Taiwan