Kaohsiung, Qijin Island

01.07.2019

Kaohsiung è una citta' super all'avanguardia con ampie strade che si intagliano tra grattacieli ultra moderni e dal design particolarmente bello e innovativo.  Ma è anche possibile uscire facilmente dal trambusto cittadino e scoprire posti ancora immersi nella natura e poco... "cementizzati"; uno di questi e' appunto Qijin island, una piccola isola proprio di fronte a Kaohsiung. 

Prima di arrivare sull'isola, parliamo di come arrivarci. Il modo più semplice e più probabile se siete turisti per raggiungere Qijin è con il traghetto.
Partendo dal molo dei battelli per Gushan, è una brevissima crociera attraverso il porto. Con un costo di soli TWD 25 a tratta per i passeggeri e impiegando poco meno di 10 minuti, questo traghetto porta anche auto e biciclette. Se avete la Yoyo card la potete usare come per i normali mezzi di trasporto cittadini, passandola quindi sul sensore all'interno del porto prima di imbarcarvi. Le tariffe sono ridotte in questo caso a 20 TWD a tratta. L'isola è ovviamente raggiungibile anche in auto, c'è come di consueto nella moderna Taiwan un mega tunnel che passa sotto il canale del porto, bello se ci pensate passare col l'auto sotto il mare con le enormi navi che passano sopra la vostra testa.

 

 

 

Una volta scesi dal traghetto siete praticamente già nel centro della cittadina di Qijin. In pochi minuti vi ritroverete in un ambiente completamente diverso da quello di Kaohsiung. In effetti, la città di Qijin è in realtà la parte più antica di Kaohsiung, essendo stata fondata nel 17 ° secolo.

All'uscita del porto ci sono diversi negozie dove poter affittare una bici; l'isola e' piuttosto lunga da fare a piedi (circa 8 km), ma attenzione ci sono alcune zone non accessibili alle biciclette, come ad esempio il "Qihou Fort".

Usciti dal porto e andando alla vostra destra, vi ritroverete presto ai piedi di una collina e ad un bivio, non c'è un percorso sbagliato qui, ma andando alla vostra sinistra arriverete all'ingresso del Forte Qihou. Questo forte proteggeva un tempo l'entrata del porto di Kaohsiung.  L'interno del forte e' abbandonato, ma salite sulle sue mura e attraversate lo Star Tunnel... la vista e' davvero spettacolare.  
 

 
Continuando lungo il sentiero, arriverete alla Qijin Beach che si allunga  su gran parte dell'isola.  Passeggiate o rilassatevi sulla tipica spiaggia grigio scura, a molti sembra non piacere, ma pr me ha comunque un fascino particolare. E' possibile anche fare il bagno in alcune delle zone delimitate.

 

 

Seguendo la spiaggia arriverete al Qijin Seaside Park, attraversato da sentieri e piste ciclabili, troverete ad un certo punto a fianco di un enorme edificio multicolore, un grande mercato coperto, ricco di generi alimentari ed in particolar modo di pesce secco.

 


Sempre lungo il parco troverete anche la Rainbow Church . Rainbow Church non è in realtà un luogo di culto ma una caratteristica struttura architettonica colorata che consiste di due strutture in piedi l'una accanto all'altra dove posare per le foto con l'oceano sullo sfondo. È popolare quindi preparatevi ad aspettare il vostro turno! 

 

 

 

Continuando ancora troviamo il Museo delle conchiglie, il Sea Shell Museum, una delle attrazioni più popolari di Qijin.
Il museo ospita ogni tipo di conchiglia ed è gratuito; ci sono diverse installazioni artistiche sparse per il museo...un altro posto tipico dove fare e farsi fotografare! 

 

 

Rientrando verso porto incontriamo il Tempio di Cihou Tianhou nel cuore della città, dedicato a Matzu fu costruito nel 1673.

Qijin non e' un posto dove seguire itinerari particolari o guide, si tratta di perdersi sull'isola, scoprire i luoghi e mangiare l'ottimo cibo, si dice che sia il migliore di tutta Kaohsiung. 

Per concludere la giornata, fermatevi in uno dei baretti sul lungo mare e sorseggiate la vostra birra ammirando il tramonto! 
Tra i piu' frequentati vi ricordiamo il Qijin Sunset Bar 旗津沙灘吧.

 

 

 

 

Clicca sulla mappa interattiva sottostante per trovare L'Isola di Qijin e tutti i luoghi a Taiwan recensiti da noi

 



 

Please reload

© 2019 by ViviAmoTaiwan

ViviAmoTaiwan, la pagina d’informazione per la comunita’ Italiana

  • Facebook Social Icon