Kenting National Park: 10 bellezze naturali da vedere

28.05.2019

 

L'estremità meridionale di Taiwan è conosciuta ai più come "Kenting" ed è principalmente nota per le sue spiagge bianche e il suo clima tropicale. 

Il nome ufficiale di questa regione è però Kenting National Park (Kěndīng guójiā gōngyuán 墾丁國家公園 ), che sulla cartina è delimitata dalle linee tratteggiate in verde scuro. Quest'area si sovrappone quasi completamente alla penisola di Hengchun 恆春, il centro abitato più importante nell'estremo sud dell'isola.

 

Il Parco Nazionale di Kenting si estende per 180 chilomentri quadrati, per la maggioranza costituito da basse montagne e colline, in alcuni posti sono anche presenti alte scogliere e deserti sabbiosi. La sabbia dorata e il mare turchese rendono questo luogo meta preferita per le vacanze, non solo per chi vuole godersi le spiagge e la vita notturna, ma anche per chi pratica le immersioni subaquee e lo snorkeling, o chi vuole semplicemente ammirare il paesaggio percorrendo la costa in scooter o in bicicletta. Ospita una flora tropicale e una fauna estremamente ricca, che include scimmie, cervi e 340 specie di uccelli. È inoltre la regione più calda di Taiwan, con una massima di 24 gradi a gennaio e di 32 a luglio. 

 

In passato abbiamo parlato di alcune attrazioni turistiche di questa zona, come l'Acquario di Kenting o il Faro di Eluanbi. Con questo articolo vorremmo invece concentrarci su 10 bellezze naturali del Parco Nazionale di Kenting che non bisogna assolutamente perdere.

 

 

1. L'area forestale di Kenting

 

La Kenting Forest Recreation Area (Kěndīng guójiā sēnlín yóulèqū 墾丁國家森林遊樂區) costituisce uno dei siti maggiormente visitati nel Parco nazionale di Kenting. Si trova al centro delle penisola di Hengchun, a 300 metri dal mare, e si estende per 150 ettari. L'area forestale è dominata dalla vegetazione tropicale, in particolare gli alberi di banyan che avvolgono con le loro radici persino la dura roccia. Se siete fortunati tra gli alberi potete scorgere le scimmie e molte altre specie viventi di rara bellezza. 

Sono anche presenti stretti canyon e grotte calcaree, con stalattiti e stalagmiti particolari. Particolarmente meritevoli di una visita sono "la caverna del dragone argentato" e "la caverna delle fate".


Biglietto: 100 ntd
Orari: 8 am ~ 5 pm 

 

 

 

 

 

2. I fuochi naturali di Chuhuo 

Chūhuǒ 出火 (letteralmente "il fuoco che fuoriesce") è il nome dato a una minuscola località nei pressi della città di Hengchun. Il terreno lì è ricco di shale, un tipo di roccia dalle cui fessure fuoriesce del gas naturale che se si infiamma brucia costantemente. In estate spesso le fessure vengono ricoperte dal fango, mentre in inverno (la stagione secca) i fuochi sono particolarmente evidenti. Guardare il gas che brucia durante la notte è particolarmente suggestivo, vale la pena una visita!

 

 

 

3. Il lago Longluan

Foto tratta da https://www.ktnp.gov.tw/

 

Il lago Longluan (Lóngluántán 龍鑾潭) è un quieto specchio d'acqua largo 175 ettari, a circa 6 km dalla città di Henghun. Non solo costituisce una preziosa riserva d'acqua per l'irrigazione, ma anche un paradiso per gli uccelli migratori nel sud di Taiwan, quindi il luogo ideale per il birdwatching. Il Centro Natura del lago è il primo centro espositivo del Parco Nazionale di Kenting dedicato agli uccelli, e offre un osservatorio telescopico e presentazioni video.

 

 

 

4. La costa di Jialeshui

Foto tratta da https://www.ktnp.gov.tw/


L'Area Panoramica di Jialeshui (Jiālèshuǐ fēngjǐngqū 佳樂水風景區) si trova sulla costa nord-orientale della penisola di Hengchun. Jialeshui era un tempo nota come "Chialuoshui", che significa "cascata" in dialetto taiwanese. Quest'area costiera di 2.5 km è stata erosa dalle onde e dal vento, plasmando le rocce in forme particolari: a forma di rana, di coniglio, di sfera o di nido d'ape. Oltre ad essere molto interessante dal punto di vista geologico, Jialeshui è un ottimo posto per fare surf, anche perché meno affollata rispetto alle spiagge principali di Kenting.

 

Biglietto: 100 ntd
Orari: 7 am ~ 5 pm 

 

 

 

5. Le colline sabbiose di Fengchuisha

 

Volgiamo adesso lo sguardo sul capo di Eluanbi, l'estremità più meridionale di Taiwan e sito del famoso faro: qui troviamo quattro località molto interessanti, la prima delle quali è Fengchuisha 風吹沙. "Fengchuisha" può essere tradotto come "la sabbia soffiata dal vento", il che ci aiuta già a dare un'idea sulla natura di questo luogo. Durante l'estate, i temporali estivi portano giù la sabbia dalle colline alla spiaggia, mentre in inverno il forte vento porta su la sabbia dalla spiaggia alle colline. Gli agenti atmosferici hanno quindi contribuito a formare cascate, fiumi e colline di sabbia lungo la costa.

Oltre a fotografare il meraviglioso paesaggio costiero, potete scendere giù sulla spiaggia dorata fino al mare turchese, dove farvi una meravigliosa nuotata. Attenzione però a non lasciarvi trascinare via dal fortissimo vento!

 

 

 

6 Il parco Longpan

Lóngpán 龍磐 è una grande prateria erbosa accanto all'autostrada Jia Oh, in cima a un altopiano che sovrasta l'oceano pacifico. L'altopiano si è costituito a partire dai resti calcarei di barriere coralline, e l'erosione del terreno da parte della pioggia ha portato alla formazione di creste di roccia e caverne sotterranee. Il colore rosso del suolo è davvero particolare, contrasta fortemente con il verde della vegetazione e il blu intenso dell'oceano. La cosa più bella di questo luogo è ammirare le onde azzurro vivo che si infrangono contro la sinuosa costa, che serpeggia fino a fondersi con il dolce promontorio in lontananza. Un vero spettacolo.

 

 

 

7. La roccia Chuanfan

Chuanfan rock (Chuánfānshí 船帆石), ovvero "la roccia vela", è nota innanzitutto per la sua forma: sul lato destro presenta infatti una grossa protuberanza molto simile a un naso. Durante l'estate molti turisti si tuffano da questa sporgenza, e nuotano nelle acque limpide vicino alla roccia. Ma la vera bellezza è nascosta sott'acqua: questo infatti è uno dei posti migliori per praticare lo snorkeling e guardare da vicino la colorata fauna marina.

 

 

 

8. La riserva naturale di Shadao 

La piccola baia di Shādǎo 砂島 ospita una spiaggia di conchiglie talmente bella da sembrare irreale. Essa si è formata dalla lenta erosione delle conchiglie e coralli da parte delle onde, fino a formare la sabbia finissima che vedere in foto. Per evitare la razzia di questa rarissima sabbia (che addirittura veniva venduta all'estero in grandi quantità) Shadao è stata trasformata in un'area protetta. Dietro un'apposita barriera si può ammirare la bianchissima sabbia e il mare cristallino, che rendono questa baia un paradiso quasi irraggiungibile. Per visitare la riserva naturale è necessario richiedere un permesso sul sito del parco, altrimenti ci si può appoggiare a uno dei tour operator della zona. 

 

 

 

9. La baia di Baisha

Spostiamoci adesso sulla costa occidentale della penisola di Hengchun. Qui troviamo Báishā 白砂 una tranquilla baia a forma di luna crescente dalla fine sabbia bianca. La sabbia della spiaggia deriva da conchiglie e corallo eroso, con una percentuale di carbonato di calcio pari all' 87,5 %. La protezione di un altopiano nella parte orientale permette alle acque della baia di restare tranquille durante l'inverno. Risulta quindi il posto ideale per una nuotata!

Un ulteriore motivo di nota di questa spiaggia è che essa ha costituito il set per la scena finale di "Vita di Pi", famoso film del regista taiwanese Ang Lee.

 

 

 

10. Il capo di Maobitou  

All'estremità del promontorio dove si trova la baia di Baisha troviamo Māobítou 貓鼻頭 (traducibile come  "il naso del gatto" o "la punta del gatto"). Maobitou è la seconda estremità più meridionale di Taiwan, superata solo da Eluanbi. Il suo nome curioso deriva dalla presenza di una roccia a forma di gatto (visibile nella foto in alto a destra). L'erosione del vento e delle onde sulla costa hanno plasmato la roccia corallina formando scogliere, caverne, pilastri di roccia e molto altro. Le acque di Maobitou sono colorate da alghe verdi, brune e rosse, oltre che dai pesci tropicali della sua barriera corallina. Maobitou è molto vicino al porto di Houbihu 後壁湖, il più grande di Kenting, dove i turisti si radunano per comprare il pescato locale (principalmente pesce spada, pesce rondine e mahi mahi). Infine, dato che il capo di Maubitou è rivolto ad ovest, risulta un ottimo posto per osservare il tramonto sul mare.

 

Queste sono 10 bellezze naturali del Parco Nazionale di Kenting che vi consigliamo di non mancare, ma questo luogo nasconde ancora molto altro. Se volete avere maggiori informazioni su cosa vedere a Kenting e sui numerosi tour del parco, visitate il sito ufficiale:  https://www.ktnp.gov.tw/en/Default.aspx

 

 

Clicca sulla mappa  interattiva sottostante per trovare il Kenting National Park

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

© 2019 by ViviAmoTaiwan

ViviAmoTaiwan, la pagina d’informazione per la comunita’ Italiana

  • Facebook Social Icon