Xinbeitou, il quartiere termale di Taipei

28.08.2018

 

Xinbeitou è un famoso quartiere di Taipei, qui troviamo calma, relax e terme. Credo si possa considerare il prolungamento di Beitou, la parte di questo angolo di Taipei che si arrampica affiancando gli argini del fiume verso le montagna.

Il distretto di Beitou è il più settentrionale dei dodici distretti della città di Taipei.

Il nome deriva dalla parola Ketagalan Kipatauw, che significa "strega".
 

Beitou è il più montuoso e il più alto dei quartieri di Taipei, con torrenti che attraversano la valle, questi sono fiumi termali, con acqua calda, dal quale si generano nuvole di vapore che si sollevano nell'aria; risultato del riscaldamento geotermico. La valle è spesso circondata da nebbia che avvolge gli alberi e i prati. Beitou è famosa appunto per le sue sorgenti calde.

Nel marzo 2012, è stata nominata una delle 10 migliori città da visitare dall'ufficio del Turismo di Taiwan. 
 

Consigliamo questo angolo della capitale da visitare assolutamente! Nonostante siamo ancora nella città di Taipei qui regnano pace, silenzio e natura.

Ci vogliono circa 20 minuti di metro per arrivare qui da dal centro di Taipei. Arrivarci è molto semplice, basta prendere la linea RED in direzione di Tamsui, scendere alla fermata di Beitou e cambiare treno proseguendo per Xinbeitou, c'è una piccola parte della metropolitana che vi porta solo qui, una sola fermata. Un fatto curioso e' che i vagoni della metro per Xinbeitou sono molto colorati e con disegni vari.

 

Arrivati al capolinea seguite la strada che sale lungo il letto del fiume. Noterete subito che il percorso è piacevolmente all'ombra con giardinetti e stradine con saliscendi, gradinate, ponticelli in legno in piccoli parchetti recintati ... vi accorgerete subito dei vapori, essendo questo fiume di acqua termale calda.

 

Altra cosa, noterete presto la presenza di molti hotel di lusso; questi hotel-spa hanno la vasca idrotermale in ogni camera, ed oltre alle vasche idrotermali private, ci sono anche le piscine dove potrete farvi una nuotata oppure rilassarvi nelle grandi vasche comuni di acque termali, rifocillarvi nei vari ristoranti, molti dei quali dotati di vetrate sulle cascate idrotermali che sgorgano direttamente dalle rocce,  magari prenotate un tavolo per godervi una vista piacevole sulla citta'. 

 

Da questa zona si snodano vari sentieri, io non sono andato molto più lontano, ho camminato troppo, ma so che si trovano anche delle terme pubbliche con un laghetto termale.
 

 

Da visitare c'è anche un museo, è l'antica casa termale costruita dai giapponesi, e a questo proposito ecco qualche informazione storica:

 

Nell'era giapponese, Beitou era chiamata Hokuto (Pak-tau) in origine un villaggio all'ingresso del famoso distretto dello zolfo nel North dell'isola di Formosa.
Qui tre impianti di estrazione producevano circa 200 tonnellate di zolfo al mese. I giapponesi si erano accorti del valore di questa area, e trasformarono il villaggio in un luogo di cura, costruendo una locanda di bagni termali caldi, forniti appunto dalle sorgenti sulfuree.
La locanda è tuttora presente ed è un museo visitabile.

Le sorgenti termali sono state sviluppate per includere diversi trattamenti tra i quali aromaterapia, massaggi, agopuntura, idroterapia e, circondati da ristoranti con cucina eccellente, facevano da contorno e completavano l'intera esperienza termale. Le acque minerali scorrono dai numerosi sfiati geotermici che si trovano naturalmente nella regione e sono famosi per i loro benefici.


Una piccola nota storica:
Tra il 1920 e il 1941, il villaggio di Hokutō (北投 庄) fu governato dal distretto di Shichisei, nella prefettura di Taihoku.

Dopo il passaggio di Taiwan dal Giappone alla Repubblica di Cina nel 1945, fu ribattezzato "Peitou urban township" (北投 鎮), appartenente alla Contea di Taipei.
A partire dal 1949, Peitou e Shilin furono amministrati dal nuovo ufficio amministrativo di Yangmingshan.

Entrambi furono fusi nella città di Taipei il 1 luglio 1968 come quartieri.
Nel 1974, l'ufficio amministrativo di Yangmingshan subì delle ristrutturazioni e il distretto di Beitou fu posto sotto la diretta giurisdizione della città di Taipei.

 

Da visitare in questa area è il “Beitou Hot Spring Museum” (cinese: 北投 溫泉 博物館; pinyin: Běitóu Wēnquán Bówùguǎn) è un museo sulle terme nel Beitou Park. La costruzione dell'edificio iniziò nel 1911 e fu completata nel 1913 durante la dominazione giapponese. Inizialmente fu costruito come Hokutō Public Bathhouse, il più grande stabilimento balneare in Asia orientale in quel momento.

Dopo il passaggio di consegne di Taiwan dal Giappone alla Repubblica di Cina nel 1945, la struttura subì diverse trasformazioni; dalla stazione di polizia alla sede del Kuomintang ed anche una casa di accoglienza per l'amministrazione locale della contea chiamata "Zhongshan House".
 

 L'edificio fu infine chiuso e abbandonato a causa della corrosione causata dalle sorgenti termali e della mancanza di una corretta manutenzione. L'edificio è stato dichiarato sito storico di classe 3 dal Ministero dell'Interno nel febbraio 1995.

Nel marzo 1998 è stata avviata una ristrutturazione completa, riportando la struttura all'aspetto originario e in seguito con l'apertura ufficiale che avvenne il 31 ottobre 1998 come appunto “Beitou Hot Spring Museum”.
E' un edificio in stile vittoriano. costruito con mattoni rossi e tavole di legno, diviso in due complessi.
Da vedere e' certamente  l'originale bagno pubblico giapponese, che non è più in uso. Vi verrà illustrata la storia delle sorgenti calde di Beitou, delle strutture termali, degli apparecchi utilizzati, delle pietre Beitou e dello spazio balneare. Ci sono diverse aree espositive incluso il balcone panoramico, la sala multimediale e l'area ricreativa con pavimento Tatami, dove dovrete togliervi le scarpe.

 

Beitou è una delle più grandi concentrazioni di sorgenti termali e stazioni termali nel mondo. Un tempo un piccolo parco dove i locali si rilassavano, oggi la valle di Beitou si è evoluta ed ora conta oltre trenta resort e numerosi ristoranti; 

Una fatto particolare, gli abitanti di questo distretto notano che i fumi di zolfo delle sorgenti termali rovinano i loro apparecchi elettrici a lungo termine...

 

Un consiglio ? prenotate un albergo e passatevi qui un paio di giorni per rilassarvi e rigenerarvi! 
 

 

 

Clicca sulla mappa interattiva sottostante per trovare Xinbeitou su ViviAmoTaiwan.com Map

 


 

 

Please reload

© 2019 by ViviAmoTaiwan

ViviAmoTaiwan, la pagina d’informazione per la comunita’ Italiana

  • Facebook Social Icon